Macchine incordatrici, corde, racchette, palle da tennis, abbigliamento sportivo, abbigliamento tennis, grip
AVVISIAMO I GENTILI CLIENTI CHE SAREMO CHIUSI DAL 7 AL 27 AGOSTO.
POTETE INVIARE I VOSTRI ORDINI CHE SARANNO TUTTI EVASI A PARTIRE DA LUNEDÌ 28 AGOSTO. GRAZIE A TUTTI DA PROTENNIS

Laboratorio Tennis Club Padova di Guerra Alessandro

Protennis_TennisClubPadova2

Laboratorio Tennis Club Padova di Guerra Alessandro

Laboratorio Tennis Club Padova di Guerra Alessandro lavora con Protennis.

Buongiorno a tutti.

Eccomi a scrivere in questa bella sezione che Protennis ha pensato di dedicare a noi incordatori. Mi chiamo Alessandro Guerra e praticamente da sempre il tennis è il mio mestiere. Per 20 anni ho gestito un negozio a Padova specializzato in articoli sportivi e tennis in particolare e oggi, ormai da qualche anno, svolgo l’attività di incordatore presso il Tennis Club Padova, circolo storico e di grande tradizione.

Proprio presso il circolo dove svolgo la mia attività, a giugno 2014 si è disputato un importante torneo Open maschile con il montepremi più alto a livello italiano: €8000,00. Più di 50 giocatori di seconda categoria hanno dato spettacolo sui campi del circolo e il pubblico ha gradito molto di poter vedere il tennista Mario Radic (2.1 ed ex n. 141 del mondo) arrivare in finale dove però è stato battuto dal trevigiano Nicola Ghedin (2.2) anche se dopo aver combattuto e sfiorato il terzo e deciso set, infatti il match è terminato 6-3 7-6. Dico tutto ciò perché io ovviamente ero lì come incordatore con la mia incordatrice Protennis 590i la quale ha davvero svolto un egregio lavoro. Precisa, costante ed altamente affidabile. Le racchette da incordare sono state davvero molte perché oltre alla straordinaria attività per il torneo, ho sempre il mio bel da fare per tutti i soci del prestigioso circolo, ma potendo contare su una macchina con queste caratteristiche, tutto si è svolto nel migliore dei modi.

Protennis_TennisClubPadova1

Conosco la Protennis da molti anni e la considero un’Azienda altamente affidabile e per chi fa questo mestiere: l’affidabilità significa molto.

Tornando al mio lavoro quotidiano rivolto agli atleti associati, nell’ultimo periodo sto assistendo ad uno strano comportamento: si è diffusa la moda di acquistare da se nei vari siti internet in saldo corde per il tennis. Indipendentemente da questo fenomeno, poi si rivolgono sempre al mio centro incordature per il montaggio, pertanto lo dico spassionatamente: puntualmente si verificano problemi e puntualmente il tennista è insoddisfatto del suo acquisto.

La scelta di una corda deve passare inevitabilmente da prove pratiche, spesso riassettate e comunque ben ponderate. Bisogna conoscere le fibre per il loro reale comportamento e non per lo slogan di turno o peggio per l’offerta del momento. Per esperienza come giocatore e come incordatore posso dire che a certi prezzi non puoi avere qualità e i danni che se ne possono ricavare vanno a di là della sola perdita economica.

Io uso corde Protennis perché hanno un ottimo rapporto qualità/prezzo, un grande assortimento sempre disponibile sul pronto ed il loro indice di gradimento sul campo è elevato. Personalmente uso Silvery nel cal.1,23, ma piace molto anche Iron Magic nel cal.1,25, per i soci storici e datati impera la Gutech Pro nel calibro 1,35.

Ciao a tutti e ricordatevi di testare le corde.

Alessandro